Archive for July, 2006

Gp di Gemania, dominio Ferrari: Primo Schumi, secondo Massa

Sunday, July 30th, 2006

Tutto da rifare per Alonso: Schumi domina il Gp di Germania, seguito come un’ombra da Massa. Poi Raikkonen e Button. Il campione del mondo è arrivato solo quinto, sesto il suo compagno di squadra Fisichella.

L’ordine d’arrivo, però, non rende giustizia alle vere forze in pista: le due Rosse non hanno solo vinto, ma letteralmente dominato, con una serie impressionante di giri veloci. Alla fine le Ferrari hanno inflitto distacchi abissali agli avversari, correndo letteralmente un’altra gara. Basti dire che Schumi a metà gara aveva qualcosa come 40 secondi di vantaggio su Alonso: in pratica se avesse continuato a spingere come nei primi giri, avrebbe potuto doppiare il campione del mondo in carica.

La F1 sembra insomma tornata di colpo ai valori in campo due anni fa. A quando Schumi faceva quello che voleva con la sua imprendibile Ferrari. E a quando il mondiale – e tutte le gare – avevano risultati assolutamente scontati. Questo, alla fine, più degli 11 punti di distacco di Alonso su Schumi fanno ben sperare i ferraristi per il mondiale.

 

fonte: repubblica.it – Vincenzo Borgomeo – 30/07/06

E’ la birra la bevanda più amata dagli italiani

Saturday, July 29th, 2006

E’ la birra la bevanda più amata dagli italiani. Almeno d’estate. A confermarlo una indagine Demoskopea secondo la quale la “bionda”, con il 22% di preferenze, ancora prima del gelato (12%), dell’acqua (11%) e dei “soft drinks” (10%), è al primo posto tra le cose che non possono mancare nel frigorifero degli italiani durante l’estate. Secondo quanto stimato da AssoBirra, Associazione degli Industriali della Birra e del Malto, nei 120 giorni della stagione calda (da metà maggio a metà settembre) consumeremo 8 milioni di ettolitri di birra, quasi il 50% della produzione nazionale. Ogni italiano, riferisce ancora AssoBirra, durante l’estate consumerà 13,5 litri di birra, ovvero una bottiglia da 0,33 l. ogni 3 giorni o, per chi preferisce la “spina”, due “medie” a settimana. In armonia, quindi, con i limiti indicati dagli esperti e dal buon senso.

L’influenza del caldo sui consumi. Secondo Piero Perron, Presidente di AssoBirra, il caldo afoso e l’alto tasso di umidità degli ultimi giorni non favoriscono il consumo della bevanda al luppolo : “contrariamente a quello che si potrebbe immaginare, un’estate caldissima e afosa, segnata da picchi di temperature superiori ai 35 gradi, non è l’ideale per i consumi di birra. Se il caldo e l’umidità si fanno eccessivi, infatti, la bevanda regina diventa l’ acqua minerale”. Molto meglio il caldo secco, allora, che induce ad un consumo maggiore. “Con temperature comprese tra i 22 e i 30 gradi e in una situazione di costante tempo bello e fresco, i consumi di birra sono favoriti”. A queste condizioni gli italiani preferirebbero ad altre bevande alcoliche “il gusto amaricato del luppolo e le bollicine delle birra che contribuiscono al senso di appagamento della sete e danno una sensazione di freschezza”. Attenzione però a consumarla in maniera corretta. Gli esperti ricordano che la birra è una bevanda a basso tenore alcolico, che deve essere consumata preferibilmente durante o dopo i pasti e in quantità moderata e mai gelata. Per consumarla durante il pranzo, è meglio sceglierne una leggera e di media alcolicità, riservando invece alla cena birre più strutturate e di corpo. “Una birra chiara piccola, ovvero da 250 ml, consumata ai pasti e’ un complemento alimentare – spiega ancora Perron – contiene meno di 85 calorie, meno calorie quindi rispetto alle bevande gassate ed ai nettari di frutta, e, oltre a fornire un contributo energetico, la stessa quantita’ puo’ aiutare a stimolare la digestione”.

 

fonte: tiscali.it 29/07/06

Processori Intel Core ufficialmente annunciati

Friday, July 28th, 2006

Intel Corporation ha ufficialmente presentato la sua serie di processori Core 2 Duo. In particolare, nella giornata di ieri, il colosso dei microprocessori ha annunciato 10 modelli di CPU (G) Core2 Duo e Core2 Extreme destinati a desktop, portatili e workstation.

Le nuove soluzioni di casa Intel, pur utilizzando un Socket 775 LGA e memorie DDR2, sono realizzate su una architettur, nota come Intel Core, completamente diversa da quella degli attuali modelli Pentium 4 e Pentium D. La microarchitettura Core, prevede la presenza di due unità di elaborazione (dual-core), una cache (G) L2 condivisa, il bus (G) a 1066MHz e una migliore gestione dell´accesso ai dati in memoria. Queste CPU sono realizzate tutte con processo produttivo a 65 nanometri.

Processori Intel Core per PC desktop
Processore Intel Core2 Extreme X6800: 2,93 GHz, FSB (G) 1066MHz, 4 MB L2, 999 $;
Processore Intel Core 2 Duo E6700: 2,66 GHz, FSB 1066 MHz, 4 MB L2, 530 $;
Processore Intel Core 2 Duo E6600: 2,40 GHz, FSB 1066 MHz, 4 MB L2, 316 $;
Processore Intel Core 2 Duo E6400: 2,13 GHz, FSB 1066 MHz, 2 MB L2, 224 $;
Processore Intel Core 2 Duo E6300: 1,86 GHz, 1066 MHz, 2 MB L2, 183 $.

Processori Intel Core per PC portatili

Intel Core2 Duo T7600: 2,33 GHz, FSB 667 MHz, 4 MB L2, tensione 1,0375V – 1,3 V;
Intel Core 2 Duo T7400: 2,16 GHz, FSB 667 MHz, 4 MB L2, tensione 1,0375V – 1,3 V;
Intel Core 2 Duo T7200: 2,00 GHz, FSB 667 MHz, 4 MB L2, tensione 1,0375V – 1,3 V;
Intel Core 2 Duo T5600: 1,83 GHz, 667 MHz, 2 MB L2, tensione 1,0375V – 1,3 V;
Intel Core 2 Duo T5500: 1,66 GHz, FSB 667 MHz, 2 MB L2, tensione 1,0375V – 1,3 V.

Ulteriori dettagli nella seguente press release e sul sito web Intel a questo indirizzo.
Intel PRESENTA i processori più evoluti del mondo

La nuova linea di prodotti offre prestazioni rivoluzionarie con un consumo di energia ridotto

Assago (Milano), 27 luglio 2006 – Intel Corporation ha presentato 10 processori Intel® Core™2 Duo e Intel® Core™2 Extreme per i PC desktop consumer e business e per i PC portatili e le workstation, ridefinendo il concetto di prestazioni, design e consumo energetico e, soprattutto, trasformando radicalmente i modelli di utilizzo dei computer.

“I processori Core 2 Duo sono semplicemente i più evoluti del mondo”, ha affermato Paul Otellini, President e CEO di Intel. “Dopo l´introduzione del processore (G) Intel® Pentium® non si era mai verificata nel settore una reinvenzione del componente di base del computer come questa. Il processore Core 2 Duo è un´innovazione a basso consumo energetico: contiene 291 milioni di transistor eppure consuma il 40% in meno di energia, offrendo allo stesso tempo le prestazioni necessarie per le applicazioni attuali e future”.

Questa tanto attesa famiglia di processori può già contare su un ampio supporto, con oltre 550 modelli di sistemi in fase di realizzazione, il massimo nella storia di Intel. Alla fine saranno decine di migliaia le aziende che forniranno computer o componenti basati su questi processori.

I processori Intel Core 2 Duo vengono realizzati in molti degli impianti di produzione in grandi quantità più evoluti del mondo, con l´innovativa tecnologia di processo del silicio a 65 nanometri di Intel. La versione del processore per PC desktop offre inoltre un aumento del 40% delle prestazioni e una riduzione del 40% del consumo energetico rispetto al precedente processore Intel più evoluto. Secondo diverse organizzazioni indipendenti di analisi, i processori ottengono i punteggi più alti con più di 9 su 10 importanti benchmark delle prestazioni di server, PC desktop e PC per videogame.

La famiglia di processori Intel Core 2 Duo è costituita da 5 processori per PC desktop personalizzati per i segmenti business e consumer e per gli appassionati di computer, ad esempio i videogamer di fascia alta, e da 5 processori per PC portatili destinati a soddisfare le esigenze dello stile di vita mobile. Anche le workstation basate su processori Intel Core 2 Duo offriranno prestazioni straordinarie per applicazioni quali la progettazione, la creazione di contenuti e il computing tecnico.

La famiglia di processori è basata sulla rivoluzionaria microarchitettura Intel® Core™, progettata per offrire prestazioni elevate a basso consumo energetico. Con la potenza di due core, o cervelli di elaborazione, i processori sono in grado di gestire più velocemente numerose attività. Sono inoltre più efficienti quando vengono eseguite più applicazioni contemporaneamente, ad esempio la composizione di e-mail durante il download di musica o video e l´esecuzione di una scansione antivirus. Questi chip dual-core ottimizzano anche attività quali la visione e la riproduzione di video ad alta definizione, proteggono il PC e le relative risorse durante le transazioni di e-Commerce e rendono disponibile una durata migliorata della batteria per notebook più leggeri e dal design accattivante.

I clienti dei segmenti consumer e business avranno l´opportunità di acquistare i processori Intel Core 2 Duo all´interno delle principali piattaforme Intel orientate al mercato, costituite da tecnologie hardware e software specifiche per le esigenze del computing, tra cui la tecnologia Intel® vPro™ per le aziende, la tecnologia mobile Intel® Centrino® Duo per i notebook e la tecnologia Intel® Viiv™ per la casa.

Molti dei prodotti comprenderanno anche determinate tecnologie progettate e integrate da Intel, ad esempio le tecnologie Intel® Virtualization e Intel® Active Management, che rendono il PC più sicuro e facilmente gestibile. Il supporto per l´elaborazione a 64 bit si estende ora anche ai notebook. Questi nuovi processori possono essere abbinati alle famiglie di chipset Intel® 975X e 965 Express per PC desktop e Intel® 945 per PC portatili. Il chipset Intel 965 Express comprende la più recente grafica integrata e la tecnologia Intel® Clear Video. Tutti questi chipset sono identificati come Microsoft Windows Vista* Premium Ready.

Innovazioni evolute
I processori Intel® Core™2 Duo e Intel® Core™2 Extreme comprendono diverse innovazioni evolute, tra cui:
Intel® Wide Dynamic Execution – Migliora le prestazioni e l´efficienza, in quanto ogni core è in grado di completare fino a quattro istruzioni complete simultaneamente utilizzando una pipeline (G) efficiente a 14 stadi.
Intel® Smart Memory Access – Migliora le prestazioni del sistema nascondendo la latenza della memoria, ottimizzando in questo modo l´uso della larghezza di banda del computer disponibile per i dati per trasferire dati al processore quando e dove sono necessari.
Intel® Advanced Smart Cache (G) – Comprende una cache L2, o riserva di memoria, condivisa per ridurre il consumo energetico diminuendo il “traffico” della memoria, e per aumentare allo stesso tempo le prestazioni consentendo a uno dei due core di utilizzare l´intera cache quando l´altro è inattivo. Intel è l´unica a offrire questa funzionalità in tutti i segmenti.
Intel® Advanced Digital Media Boost – Raddoppia la velocità di esecuzione per le istruzioni utilizzate più di frequente nelle applicazioni multimediali e grafiche.
Tecnologia Intel® 64 – Questo miglioramento rispetto all´architettura Intel a 32 bit supporta l´elaborazione a 64 bit, consentendo al processore di accedere a quantità maggiori di memoria.

Caratteristiche specifiche per i processori per PC portatili

I processori Intel Core 2 Duo per PC portatili comprendono diverse innovazioni evolute, tra cui:
Intel® Dynamic Power Coordination – Coordina la tecnologia Intel SpeedStep® avanzata e le transizioni della modalità inattiva di power management (C-state) in modo indipendente per ogni core per risparmiare energia.
Intel® Dynamic Bus (G) Parking – Offre un risparmio energetico della piattaforma e una durata migliorata della batteria consentendo la disattivazione del chipset quando il processore opera in modalità a bassa frequenza.
Modalità Intel® Deeper Sleep avanzata con Dynamic Cache Sizing – Consente di risparmiare energia spostando i dati della cache nella memoria di sistema durante i periodi di inattività per ridurre il voltaggio della CPU.

Prezzi e disponibilità
Intel ha iniziato a distribuire processori Intel Core 2 Duo pronti per la produzione per tutti i segmenti in anticipo rispetto all´annuncio ufficiale. I primi sistemi basati sul processore Intel Core 2 Extreme sono già disponibili presso i produttori di sistemi, i rivenditori e gli integratori, compresi i partecipanti del programma Intel Channel Partner. I sistemi basati sul processore Intel Core 2 Duo per PC desktop saranno disponibili a inizio agosto. I notebook basati sul processore Intel Core 2 Duo saranno disponibili alla fine di agosto.

 

fonte: press release

 

Estate in città

Friday, July 28th, 2006

Tanti partono, ma tanti restano. E stavolta è diverso. Se non altro per il guardaroba che regala nuove libertà. Soprattutto agli uomini che fino a ieri se non vestivano in modo formale, anche con 40 gradi all’ombra, erano bollati come cafoni. Anticipando il trend della prossima estate – secondo le passerelle milanesi – ecco sdoganati i bermuda in versione metropolitana e tanti altri capi che «facevano Portofino sui Navigli». Con la fine degli stereotipi impettiti trionfa lo stile rilassato e disponibile.

E lui, senza distinzioni d’età, riscrive il classico con guizzi d’ironia. Se persino il signor Armani mette i bermuda in via Montenapo («Mi scambiano per l’idraulico, ma pazienza») , vuol dire che davvero si può osare una formula più décontracté anche sull’asfalto. Re Giorgio avvisa che la cravatta non è obbligatoria 24 ore su 24. Quando c’è è sottile, magari stropicciata e allentata. Come quella proposta da Donatella Versace per un uomo gentile, un po’ arruffatello, fan di abiti chiari tono su tono. Classico scanzonato significa che giacca e camicia si fondono in un unico capo leggerissimo come da Bottega Veneta. E sotto il gessato ecco spuntare le sneaker chic, tipo quelle Sabelt for Aston Martin. Il bisogno di liberarsi dai vecchi codici sfocia nella fuga in piscina con le bluse caftano di Carlo Pignatelli. Mentre Gucci rilancia il globetrotter anni Sessanta. Il nuovo lusso secondo Valentino è fatto di alto e basso, viaggi low cost, canotte, bandana e borsoni di coccodrillo. Resta da capire chi può permettersi i bermuda in ufficio. «Dipende dal tipo di lavoro che si fa. I creativi possono anche andare in mutande», scherza Armani, «gli altri no». L’importante, insomma, è non perdere mai il senso del ridicolo, anche quando la moda diventa permissiva.

 

fonte: lastampa.it – Antonella Amapane – 28/07/06

Libano, da Roma il piano di pace: Subito i soldati con mandato Onu

Wednesday, July 26th, 2006

ROMA – Una “riunione molto importante”, con tanti partecipanti, e a cui la presenza di Kofi Annan ha attribuito un “grandissimo rilievo internazionale”. Così il padrone di casa, Massimo D’Alema, giudica la Conferenza di pace sulla crisi libanese che si è tenuta oggi alla Farnesina. E che si è conclusa con un comunicato finale – redatto congiuntamente dal nostro ministro degli Esteri e dal segretario di Stato Usa Condoleezza Rice – in cui le delegazioni presenti chiedono un “cessate il fuoco immediato”, il “mandato Onu per una forza di pace internazionale” e anche che al Libano venga data la possibilità di tornare a “esercitare la propria sovranità su tutto il territorio nazionale”.

Nel documento, i convenuti affermano di essere determinati a raggiungere “fin da da subito per il raggiungimento di un cessate il fuoco che deve essere permanente e durevole”. Ma anche che la presenza internazionale sia “su mandato delle Nazioni Unite”, per permettere alle forze libanesi di ristabilire una situazione generale di pace.

Un concetto, quest’ultimo, ribadito dalla Rice nella conferenza stampa finale. ”Noi aiuteremo il governo di Beirut – dichiara – a stabilire la sua autorità su tutto il territorio libanese”, a ripristinare insomma il suo “monopolio dell’uso della forza. Senza milizie, con tutte le armi sotto suo controllo”.

 

fonte: repubblica.it 26/07/06

Turismo alternativo – a piedi su e giù per l’Italia

Monday, July 24th, 2006

In Montagna – Al confine tra il Piemonte e i Cantoni Ticino e Vallese, si procede tra alpeggi e pascoli di alta quota, dove ripide pareti di roccia si alternano a ghiacciai scintillanti che circondano i sette laghi della Val d’Ossola. Anche l’Appennino tosco-emiliano rappresenta un terreno ideale per un trekking facile. Qui, nell’Alta Garfagnana chiunque può infatti raggiungere quote considerevoli e ammirare uno straordinario ambiente naturale. Mentre il parco naturale dell’Adamello Brenta in Trentino offre splendide occasioni per un trekking di media difficoltà.

Nelle Isole – La traversata dell’Elba a piedi è un’occasione unica per conoscere davvero l’isola che si presenta al visitatore come un grande museo a cielo aperto con graniti, marmi, calcari e bellissimi cristalli chiamati i “Fiori della Terra”. Anche le altre due perle dell’arcipelago toscano, l’Isola del Giglio e Giannutri, così diverse tra loro nonostante l’estrema vicinanza, possono essere attraversate a piedi, senza particolari difficoltà. Da non perdere poi una camminata sull’isola di Capri che offre scorci inaspettati. Non è da meno in quanto a natura incontaminata la Sardegna. Tra un susseguirsi di cale, falesie, grotte e fiumi è possibile godere di una natura incontaminata nella quale i colori che dominano sono il verde della macchia mediterranea e il blu intenso del mare. Prima di partire occorre munirsi oltre che del classico equipaggiamento da trekking anche del sacco a pelo per i pernottamenti nei bivacchi. Anche in Sicilia non mancano incantevoli paesaggi tutti da scoprire. Basta pensare che qui ci sono tre parchi e una novantina di riserve naturali disseminate tra le nove province e nelle isole.

Al mare – Tra orti a terrazzo sul mare e limoneti profumati, la penisola sorrentina offre continue e piacevoli sorprese agli escursionisti. Il trekking di 7 giorni parte da Cava dei Tirreni, da dove si percorre la Costiera Amalfitana fino a Punta Campanella, lungo alcuni tratti dei sentieri sui Monti Lattari.

 

fonte: tiscali.it 24/07/06

 

Estate: cosa è in e cosa è out

Friday, July 21st, 2006

Occhiali da sole grandissimi, costumi coi lacci e multicolor, sandali con le zeppe e cappelli

[…] Tanto per cominciare ecco alcuni must assoluti per le signore: occhiali scuri grandissimi da star hollywoodiane anni ’50, sandali con le zeppe, costumi e prendisole in tinta. E bianco, tanto bianco. Ma soprattutto in spiaggia va il cappello a falde contenute, colorato o naturale, ma non stravagante. Lo stile da seguire, insomma, lascia ampio spazio agli accessori, in stile vintage.

“Out” i tagli di capelli alla maschietto, torna il capello lungo e anche il raccolto. Le spiagge più “in”, da Miami a Rio, da Cannes ai tropici, verranno letteralmente invase da costumi con lacci laterali, sgambati e coloratissimi. A dominare i motivi floreali o lo stile optical che ricordano la moda hippy e la psichedelia degli anni ’70. “Out” i colori fluo o acidi.

E se le linee dei bikini saranno sicuramente sexy, non ci sarà l’ostentazione del corpo fine a se stessa. Cia Marittima, il marchio di costumi da bagno più famoso del Brasile, abbandona perizomi e mini-bikini per costumi eleganti anche se iper-seduttivi. Torna lo stile marinaretto: dalle maglie bianche a righine alle borse con i manici in corda (come quella presentata per l’estate da Miu Miu). Sulla stessa linea gli accessori che vedremo dominare in spiaggia e dintorni, a partire dai classici sandali con la zeppa, rigorosamente in materiali naturali, fino ai cappelli. […]

 

fonte: libero.it 15/05/06